Soffocata

Immagine di bae, blame, and break up

Così come non si può definire la felicità, non lo si può fare nemmeno con la tristezza. Non so spiegare a parole quell’immenso vuoto nel mio stomaco, che mi fa venire i brividi e mi bagna gli occhi. Non posso capire da dove nasca e come, ma so il perché e, in fin dei conti, devo proprio essermelo meritato.

Mi consolavo nella consapevolezza di non aver fatto niente, di sentirmi in pace con me stessa e non mi rendevo conto del più grande tradimento che avevo commesso. Un tradimento contro me stessa. Non posso dire di non riconoscermi, ma la mia vita sta prendendo una piega inaspettata e sto navigando in acque sconosciute che sembrano portare solo dolore e alcun conforto. L’unica consapevolezza, rispetto a prima, è che mi merito tutto. Mi merito la solitudine, mi merito di sentirmi a disagio in mezzo alla gente, mi merito di non essere soddisfatta, di non avere quasi mai una ragione che mi faccia affrontare le giornate con contentezza. Mi merito di essere sola.

E va bene così, non sto facendo la vittima. Sto solo cercando il vero motivo.

Le persone sbagliano ogni giorno, deludono ogni giorno, fanno male ogni giorno perché sono umane, eppure il karma con loro sembra quasi magnanimo. Con me non è che sia mai stata tutta questa gran cosa. Mi concede il sorriso per un giorno e il giorno dopo mi calpesta il cuore con entrambi i piedi, saltandoci ripetutamente sopra e divertendosi anche, a quanto pare.

Non sono soddisfatta. Mi sento incompleta. E non so come fare per uscirne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...