Demons 

Look into my eyes
It’s where my demons hide

 

Immagine di demons, dylan, and eyes

 

Dicono che scrivere ti permetta di liberarti da tutti i tuoi demoni. Per anni avevo trovato questa definizione assurda e sopravvalutata: non puoi fuggire dai tuoi demoni, loro vivono in te e ti ritroveranno sempre, qualsiasi cosa farai per liberartene. Fallirai, perché questo è l’ordine naturale delle cose.

Ebbene, forse mi sbagliavo. Forse scrivere aiuta davvero a liberarsi dei propri demoni. Non li elimina, cancella solo la loro esistenza quanto male e li trattiene come bene. E a quanto pare, Hegel aveva ragione.

Ho molti demoni dentro di me, più di quanti ne faccia trasparire, e alcuni si trasformano in vere e proprie banalità solo quando prendono forma, quando si trasformano in righe scritte sullo schermo di un computer. È inutile provare a nasconderli o a dimenticarli: troveranno il modo di uscire allo scoperto.

Eppure se così facendo perdono potere, se non riescono più a raggiungermi e a intimorirmi, per ogni mio demone ci sarà sempre un articolo in questo blog. Che mi illuda di riuscire a dominarli.

Don’t get too close
It’s dark inside
It’s where my demons hide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...